Ettore Zanca

Palermo 1971-Laurea in giurisprudenza, narra storie di umanità varia e calcio, tra gli argomenti prediletti.
Blogger per Io Gioco Pulito.


Ha collaborato con: Cose da fare in Sicilia, Rosalio, Giornalettismo, L'Ora quotidiano, Chizzocute, Moonstudio, La valle dei templi, Calcio Extra time, Iovel, ingresso libero, informazione libera. 


Books


Montegrappa edizioni -   Polvere. SipSEC - Meglio essere Peter Parker.Coppola Editore -  collana Il pizzino della legalità - Zupì e gli infedeli, la favola di don Pino Puglisi e,insieme a Daniela Gambino, Vent’anni sulle stragi del 1992 - vincitore del premio speciale Gesti e parole per la legalità 2012. Cartacanta Edizioni -  Zisa Football club - raccolta Si sente la voce.
Gemma edizioni - N1 vite - Stiamo arrivando. Urban Apnea edizioni - Oltre la linea bianca.


Other


Con Re-volver- intervista a Enrico Ruggeri e il racconto "Livello zero". Per Chizzocute e Io Gioco Pulito ha realizzato l'intervista alla madre di Marco Pantani.
I suoi articoli sono stati tradotti in inglese dalla testata web Times of Sicily e recensiti in Spagna dal blog, A Madrid si muove un’altra Italia.
2008- Fondatore della testata indipendente:  Rete di giornalisti antimafie.
2012 -  Per "La Provincia" di Frosinone, il racconto "il promontorio più bello del mondo.".
2012 -  su Guerin Sportivo, l'inchiesta Calcio e Mafie.


Selezione di merito -  Il convivio, Giardini Naxos 2010 " Il colore che non esiste".
Vincitore del concorso letterario, Da Piccoli 2011 - Montegrappa edizioni - "Polvere".
Vincitore concorso Fame di parole 2012, Società Italiana di Psicologia - Meglio essere Peter  Parker.
Finalista Malgradotutto web 2013 - racconto "Archeologia Mondelliana".
Partecipa alla  giornata internazionale contro la violenza sulle donne, insieme al Comitato violenza Zero con l'opera "Quello che le donne non dicono".
Presentatore dei lavori e moderatore alla Giornata per la legalità 2015 organizzata a Vasto dalla Unitre, Con Rita Borsellino.
Autore con i Cattivo Costume della canzone "Chistu Sud".
Selezionato nella Mappa Letteraria degli autori palermitani che rappresentano la città nel "Romanzo di Palermo".


Per il quotidiano La Repubblica, ha scritto il racconto: "quel sottile filo rosa e granata".